Sei qui: HomeProfessioneAmbienteVisualizza articoli per tag: Genio Civile

business mailL’unità Operativa Dirigenziale Genio Civile di Salerno in data 18 marzo 2016 ha diramato la nota prot. 2016.0194294 (rivolta agli ordini professionali area tecnica della Provincia di Salerno) circa l’obbligatorietà dell’indicazione dell’indirizzo di Posta Elettronica Certificata PEC da parte dei professionisti all'atto della Denuncia del Lavori ai sensi della L.R. 9/83 e ss.mm.ii.
Tale procedure al fine di aumentare il grado di informatizzazione e di digitalizzazione, l’efficacia e la trasparenza dei processi amministrativi, di provvedere agli obblighi della razionalizzazione dei costi della P.A. , ed in virtù dell’entrata in vigore (di qui a breve) di un sistema informatico per la presentazione on-line della Denuncia dei Lavori per la richiesta dell’Autorizzazione o Deposito Sismico ai sensi della L.R. 9/83 e ss.mm.ii.

projectLa  Giunta Reginale Campania con delibera n. 316 del 28 giugno 2012 (pubblicata sul bollettino ufficiale Regione Campania N. 42 del 9 Luglio 2012)  ha deliberato le nuove modalità operative per la corresponsione e rideterminazione del contributo dovuto per l'sitruttoria e la conservazione dei progetti da denunciare in zona sismica, in attuazione dell'art. 2 comma 9 Legge Regionale 7 gennaio 1983 n. 9 come modificato dall'art. 33 comma 1 lettera A) della Legge Regioanle 27 gennaio 2012, n 1.  Le misure del contributo da versare per l'struttoria e la conservazione sono riporattae nella tabella allegata a detta delibera (Allegato 1).

Il versamento del contributo, determinato con le modalità indicate nella tabella allegata, sarà effettuato dal denunciante, sul conto corrente postale n. 1006195638 intestato ad “ARCADIS Contributi sismica servizio tesoreria”, indicando quale codice tariffa il codice catastale del comune nel cui territorio saranno eseguiti i lavori strutturali oggetto di denuncia, consultabile al Portale della Sismica all’indirizzo http://www.portalesismica.regione.campania.it/;

ESENZIONI

Sono esentate dal contributo le denuncie di lavori necessari per riparare danni derivanti da eventi calamitosi di cui alla legge 24 febbraio 1992 n. 225.